Maserno: le sagre e gli eventi

Con il seguente articolo cogliamo l’occasione per rendere omaggio a questa frazione di Montese che ci ospita e che amiamo.

Premettiamo che l’articolo risulterà incompleto, ma pian piano aggiungeremo immagini e informazioni.

Iniziamo dall’immagine che aveva Maserno prima della guerra

Maserno 1900

(tratto da “Saluti da Montese” – Il Trebbo)

In realtà oggi, passando da Maserno non notereste grossi cambiamenti. Il palazzo a destra seppur molto provato dai combattimenti della seconda guerra mondiale è sempre lì e ha dato nome alla piazza (Spuntiglia) su cui si affaccia.

Plebana di Maserno

La chiesa è molto grande e molto bella. E’ una Plebana, quindi fra le più importanti del territorio come quella di Renno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Era cosa solita l’accensione dei Falò, che segnalavano ai paesi vicini che l’indomani ci sarebbe stato il lieto evento.

Falò di S. Giovanni 2 Falò di S. Giovanni 3 Falò di S. Giovanni

Poco distante dalla piazza c’è un parco attrezzato per le grigliate e per i più piccini.

E’ molto bello, ma soprattutto ospita al suo interno una sorgente (ne abbiamo molte sul territorio): La Doccia.

Sorgente Doccia

Acqua freschissima da bere che viene poi raccolta nel lavatoio sottostante.

Tra le feste più importanti di Maserno ricordiamo quella per la castagna (il pane per noi della montagna che abbiamo seguito i preziosi insegnamenti di Matilde di Canossa). Cade ad ottobre, le ultime 2 domeniche del mese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un nostro personale omaggio all’evento del 2012 è stata la miniatura del metato (essicatoio diffusissimo un tempo nei casolari e in mezzo ai castagneti) che si utilizzava per essicare le castagne per poi farne la famosa farina.

festa castagna dal contadino metato dal contadino

Potrete trovare il piccolo metato nel nostro cortile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *